Skip to content

SCARICA CONDENSATORE CON DIELETTRICO


    Salve, ho un bel problema da proporvi riguardo alla scarica di un condensatore con dielettrico. Abbiamo un condensatore cilindrico. L'armatura intern. form-wizard.info › FOC › didattica › beniculturali › fisica2 › lez8. Condensatori con dielettrici. Dielettrico materiale non conduttore, come gomma, vetro, carta a quando non si innesca scarica elettrica attraverso il dielettrico. Esercizio 2 (condensatore con dielettrico a doppio strato) quindi i dielettrici possono sopportare tale campo senza che si verifichi la scarica distruttiva. Sia la carica che la scarica possono avvenire in un tempo prevedibile. I condensatori più usati nel campo dell'elettronica sono quelli con dielettrico aria o con.

    Nome: condensatore con dielettrico
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:26.87 Megabytes

    Per capacità elettrica si intende l'attitudine di un circuito ad accumulare carica elettrica. Un condensatore si realizza generalmente mediante due superfici di materiale conduttore con interposto un mezzo dielettrico isolante. Applicando una differenza di potenziale tra le armature si crea un campo elettrico nel dielettrico e, grazie al lavoro del generatore, un accumulo di carica sulle stesse carica positiva sull'una e negativa sull'altra , tanto più grande quanto più è grande la capacità del condensatore.

    La capacità di un condensatore ad armature piane e parallele dipende dalla superficie delle armature S [m2], dalla loro distanza d [m] e dalla costante dielettrica del dielettrico interposto? Le relazioni da usare sono le seguenti: Si mota che le espressioni relative alla trasformazione da triangolo a stella per le capacità risulta formalmente simile alla trasformazione da stella a triangolo per le resistenze e viceversa.

    Nel caso si abbia un condensatore con il dielettrico costituito da n strati accostati tra di loro e aderenti alle armature, il tutto si considera come la serie di n condensatori ciascuno dei quali corrispondente ad uno strato. Nel caso ad esempio di un condensatore ad armature piane e parallele avente il dielettrico in doppio strato con spessore costante per ciascun strato avremo: Comportamento elettrostatico dei corpi conduttori Nei corpi conduttori elettrizzati cioè che abbiano acquisito carica elettrica, ad esempio sotto forma di elettroni se si tratta di metalli si verifica quanto segue : a in condizione di equilibrio le cariche elettriche libere sono distribuite unicamente sulla superficie esterna del corpo conduttore perché, data la mobilità delle cariche elettriche libere, le interazioni coulombiane che si esercitano tra di esse, essendo le cariche libere tutte dello stesso segno, portano tutte le cariche a raggiungere la superficie limite del corpo conduttore.

    I tipi di dielettrici solidi più usati sono: mica, ceramica, film plastico, carta.

    Scarica di un condensatore cilindrico con dielettrico

    Di un condensatore oltre al valore della capacità intesa come l'attitudine ad immagazinare energia elettrica è importante conoscere anche la tensione di lavoro VL.

    Molto importante, poi, è il valore di tolleranza, generalmente espressa in percentuale sul valore nominale della capacità.

    Tra i condensatori fissi un posto di grande importanza è occupato dai condensatori elettrolitici ; essi sono condensatori che, rispetto agli altri, hanno un elevatissimo valore di capacità per unità di volume. In questi condensatori le armature sono di alluminio o di tantalio.

    Se si applica E le cariche si muovono. Dielettrici: atomi e molecole con e - ben legati ai nuclei. Per forti interventi localizzati strofinio , si possono spostare cariche.

    In genere sono complessivamente neutri. In presenza di campo esterno si puo avere momento di dipolo 0, si dice allora che il dielettrico e polarizzato. Se il dipolo e allineato con il campo elettrico un agente esterno deve compiere lavoro per ruotare il dipolo fino ad un dato angolo. Il lavoro eseguito e immagazzinato come energia potenziale del sistema dipolo-campo.

    In entrambi i casi, se lasciato libero, il corpo tende a tornare nella posizione iniziale, a terra o allineato ad E. Per la molecola dell acqua questa condizione e sempre verificata, e quindi detta molecola polare. Se c e un campo elettrico i dipoli si allineano al campo.

    Condensatore elettrico - PDF Download gratuito

    Al condensatore è applicata una tensione pari a 4 [kV]. Considerando che il condensatore va visto come se si trattasse di due condensatori posti in serie e tenendo conto della costante dielettrica dei dielettrici impiegati, si ha: 2 determinare la carica elettrica accumulata sulle armature del condensatore.

    Si ricorre alla relazione che lega il campo elettrico alla tensione: Si osserva che il secondo strato, pur avendo uno spessore pari alla metà del primo, sopporta una tensione maggiore in quanto ha una costante dielettrica molto più piccola.

    Infatti, dati due diversi dielettrici di eguale spessore, per produrre in entrambi lo stesso spostamento elettrico bisogna usare una tensione più grande per il dielettrico avente più piccola costante dielettrica la costante dielettrica viene anche chiamata permettività elettrica.

    Ovviamente, la somma di V1 e V2 è pari, a meno degli errori di approssimazione, alla tensione V.

    Visto che le armature sono soggette ad una forza di attrazione, è evidente che per allontanarle bisogna compiere un lavoro.

    Invece la capacità del condensatore diminuirà essendo essa inversamente proporzionale alla distanza. Per la legge del condensatore, essendo la quantità di carica elettrica pari al prodotto della tensione per la capacità, dovrà aumentare la tensione in misura proporzionale alla distanza affinché rimanga costante la carica.

    Il condensatore piano

    In definitiva, siccome la distanza e la tensione aumentano nella stessa misura, rimarrà costante il campo elettrico nel dielettrico e quindi rimarrà costante la forza di attrazione tra le armature. Secondo tale principio il sistema tende a deformarsi spontaneamente in modo tale da provocare la massima trasformazione di energia potenziale in lavoro meccanico. Rispetto alla generica situazione di penetrazione x consideriamo ora cosa succede al sistema in conseguenza di una ulteriore penetrazione di valore Dx.

    La forza si annullerà solo quando la lastra di mica avrà occupato interamente lo spazio tra le armature in quanto a tale posizione corrisponde la massima capacità elettrica del condensatore.