Skip to content

SCARICA SOFTWARE ENTRATEL AGENZIA ENTRATE


    Assistenza online Agenzia delle Entrate. Per procedere allo scarico (download ) del software Entratel sul proprio PC, occorre: selezionare il link. Accedi al servizio Entratel - Fisconline Accedi con credenziali Agenzia Per assistenza tecnica: form-wizard.info L'applicazione "Entratel" deve essere utilizzata dall'utente per controllare il file di documenti si consiglia di scaricare la versione più aggiornata dell'applicazione Entratel e del software di controllo, proposti dall'Agenzia delle entrate. Entratel, FileInternet ed i vari moduli di controllo sono le applicazioni che si In caso di presenza di variazioni software verrà effettuato il "download" degli. Assistenza online Agenzia delle Entrate. Completata la fase di download del pacchetto software Entratel, è necessario aprire la cartella del proprio computer.

    Nome: software entratel agenzia entrate
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:54.82 Megabytes

    Documento aggiornato con le nuove funzionalità del portale Agenzia Entrate - Fatture e Corrispettivi. Aggiunta funzionalità di consultazione fatture elettroniche da parte di enti non commerciali e condomini. Aggiunta funzionalità di adesione esplicita al servizio di "Consultazione fatture elettroniche" fornito dall'Agenzia Entrate. E' anche prevista la ricezione automatica in primanota delle fatture passive, ricevute direttamente dal Sistema di Interscambio.

    Il presente documento illustra quindi la possibilità di visualizzare, sul sito dell'Agenzia Entrate, l'elenco delle proprie fatture attive e passive transitate attraverso il Sistema di Interscambio ed eseguirne lo scaricamento massivo per il controllo presenza in AziWin. Nota: come successivamente indicato nel punto " 3.

    Anche io mi sono trovato quest'anno a presentare per la prima volta il modello Unico e, dato che sono un fedele sostenitore del principio della semplificazione, oltre che un discreto conoscitore delle nuove tecnologie, ho deciso di risparmiare tempo, scegliendo la presentazione per via telematica da fare in tranquillità la domenica mattina in pochi minuti, alla mia scrivania. Solo all'idea sono già rilassato e me la rido di coloro che domani oggi per chi legge si suderanno l'agognata consegna delle dichiarazioni direttamente nelle mani degli impiegati dell'Agenzia.

    Andiamo con ordine. La velocità con la quale mi arriva a casa la busta con il PIN è sorprendente solo 3 giorni rispetto ai 15 preventivati e al primo collegamento al sito trovo un'altra piacevole sorpresa che farebbe la felicità di qualsiasi cliente: un messaggio che avvisa l'utenza che l'assistenza telefonica per l'utilizzo del servizio telematico è eccezionalmente prolungata anche a domenica 27, dato l'approssimarsi della data di scadenza della presentazione delle dichiarazioni richieste entro il 30 settembre.

    Menu di servizio

    Oggi ieri per chi legge è proprio domenica 27 settembre. Mi metto al lavoro.

    Salva, scompatta, installa i file. Eccomi operativo per inviare le mie dichiarazioni! Entro nel programma "File internet" nome davvero poco intuitivo Inizio a brancolare nel buio quando, all'improvviso, mi si materializza un sorriso furbo sulle labbra: l'assistenza telefonica!

    Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 24 /E del 30 maggio

    Come ho fatto a non pensarci subito? Digito il numerino magico sulla tastiera del mio telefono e C'è davvero una voce che mi dice che mi sta per mettere in contatto con un operatore, peccato che sia per il servizio Entratel.

    Senza questo mezzo-PIN non saremo in grado di accedere alla registrazione sul sito. Qui e qui possiamo scaricare in.

    Inoltre, nel caso avessimo una società e ne fossimo i titolari ci verrà, a parte, consegnato un foglio simile a quello appena descritto ma contenente solamente le info e le prime 4 cifre del PIN non ci saranno né nome utente, né password perché potremo accedere ai dati della nostra azienda attraverso il nostro account.

    Spuntiamo quella che ci interessa: la maggior parte di noi probabilmente dovrà scegliere semplicemente la prima opzione, ovvero Persone fisiche.

    Come creare l’Ambiente di Sicurezza in Desktop Telematico

    Una volta chiusa la finestra mostrata qui sopra dovremo andare in alto a destra e cliccare una sola volta su Area Riservata. In questo caso, fa tutto da solo il servizio stesso: il desktop telematico provvede autonomamente ad aggiornare le applicazioni che ospita al suo interno.

    Per consentire allo strumento di svolgere questa funzione, è semplicemente necessario collegarsi a internet. Invece, se non ci sono aggiornamenti, comparirà automaticamente la schermata in cui inserire le credenziali per il login.

    Una soluzione pensata per portare vantaggi a chi utilizza lo strumento telematico.